© 2019 by MidiFly srl  via Nizza 262/1 Lingotto - Torino (Italia)  VAT number 11945470018 

telephone number +39 393 9795694 info@midifly.com pec: info@pec.midifly.com

/

Riabilitazione

The Midifly System: from play to the interplay, a new road to intersubjectivity 

 

La musicoterapia mira a sviluppare le funzioni potenziali e/o residue delle persone. Possono migliorare l'integrazione intra- e inter-personale e di conseguenza possono migliorare la qualità della vita grazie a un processo preventivo, riabilitativo o terapeutico. Esistono diversi approcci alla terapia. MidiFly® rappresenta un nuovo approccio allo studio dei comportamenti e delle possibili soluzioni terapeutiche. In particolare, è stato testato in pazienti con problemi cognitivi come l'autismo e altre malattie degenerative. Nel set di musicoterapia il midifly è al centro. Il paziente e l'operatore possono interagire agendo sulla griglia virtuale. La griglia può essere utilizzata su entrambi i lati. Questo fatto consente agli utenti di rispecchiarsi e avviare un fruttuoso dialogo sonoro. MidiFly® per il suo utilizzo necessita di una adeguata formazione. Al termine della formazione l'operatore riceve una certificazione che lo abilita all'uso del MidiFly® utilizzando il protocollo "MidiFly System".

Il "MidiFly System" è un protocollo creato dal Dr. Stefano Navone,

dalla Dr.ssa Mariangela Lippolis e dal Dr. Stefano Ianne.

Tutti i nostri test e studi vengono eseguiti nella nostra sede di Valencia (ES)

e presso l'Istituto Inartesalus di Schio (Italia)

Gli studi sono condotti e coordinati dal dottor Stefano Navone.

"Midifly technology: a new relational dimension in rehabilitation with music" 

(Navone S. - Lippolis M. - Ianne S.)

 

Con l'avvento di potenti strumenti informatici basati su sensori e sistemi musicali interattivi in ​​tempo reale, gradualmente è stata dedicata maggiore attenzione alla combinazione della musicoterapia con la sonificazione, in particolare nella riabilitazione neurologica. L'assunto teorico di base degli autori è che l'impostazione della Musicoterapia attiva consista nella continua correlazione di tre dimensioni relazionali: interazione come interazione sonora, intercorporeity come mirroring del corpo e intersoggettività come condivisione di stati emotivi.

 

Il "MidiFly System" ideato dagli autori si pone l'obiettivo di diventare il punto di riferimento tecnologico di questa visione. MidiFly® fornisce la proiezione di una griglia virtuale a infrarossi su cui il paziente e il terapeuta, uno di fronte all'altro con semplici movimenti della mano, possono simultaneamente produrre suoni predefiniti sfruttando allo stesso tempo la simmetria e il mirroring del corpo.

Il primo passo è stato lo studio della fattibilità e l'accettazione di questo approccio in un'indagine clinica preliminare con pazienti con ictus e neglect. Ci siamo accorti che le possibilità di applicazione di MidiFly® sono numerose, in particolare con pazienti con lesioni cerebrali acquisite e deficit motori, prendendo in considerazione le basi teoriche delle interazioni cross-modali e la rappresentazione spaziale dell'altezza del tono.

Poiché con MidiFly® il musicoterapista ha la possibilità di impostare la composizione della griglia in molti modi, offre anche la possibilità di combinare la riabilitazione funzionale e la dimensione relazionale in una terapia integrata e personalizzata che si concentra anche sul recupero delle capacità motorie, sincronizzazione e consapevolezza spaziale.

1/21